giovedì 27 maggio 2010

Ricostruzione Unghia.... un pò di informazioni....


Le unghie e la loro struttura:

Si sa che la cura delle mani rispecchia com’è la persona; è necessario dedicare alle mani particolari cure, proprio come si fa con il resto del corpo.

Le unghie sono formate da diversi strati, (detti lamine) la loro sostanza cornea è costituita soprattutto da cheratina ( che è una proteina composta da diverse sostanze ed acqua, dona all’unghia resistenza ed elasticità)

Esistono diverse forme di unghie: QUADRATA, LARGA, OVALE, APPUNTITA, ROTONDA

L'unghia su tre lati è chiusa da una porzione di pelle che delimita il VALLO UNGUEALE e ci fa individuare le tre parti da cui è composta l'unghia, cioè: la radice, il corpo o lamina ed il bordo libero.

La radice si trova sotto la pelle, alla base dell'unghia; il corpo o lamina è la porzione di unghia che poggia sul vallo ungueale ed è visibile tra la radice ed il bordo libero.

il bordo libero è la parte di unghia che si estende dopo il vallo ungueale.

Fanno parte della struttura dell'unghia:

la matrice, ovvero il punto dove l'unghia nasce. La matrice fa parte della radice ed ha funzione cellulare ossia di produrre cellule di cheratina che indurendo e crescendo formano la lamina .La matrice è una zona molto sensibile, in caso di danneggiamento della matrice l'unghia potrebbe non crescere più o crescere deforme.

La radice, che fa parte della matrice, ha il compito di produrre cellule nuove che spingono le vecchie verso l'esterno. L'EPONICCHIO punto dove l'unghia penetra nella pelle.

La cuticola è una pellicina posizionata nella parte inferiore dell'unghia che copre l'eponicchio.

La lunula è una piccola porzione di unghia a forma di mezzaluna e di colore chiaro e rappresenta il punto in cui l'unghia è perfettamente attaccata alla matrice ed al letto ungueale.

La lamina è il corpo dell'unghia ed è costituita da strati di cheratina indurita.

Il vallo unguenale si trova sotto la lamina ed è attraversato da terminazioni nervose e vasi capillari che gli conferiscono la tipica colorazione rosa ed è individuabile nella zona che va dalla radice al bordo libero.

Il bordo libero è la parte di unghia che cresce oltre il letto ungueale.

L’hiponicchio è una sottilissima pelle che si trova sotto il bordo libero. Quando eseguiamo la pulizia dell'unghia da sotto, bisogna fare attenzione a non staccare l'hiponicchio che visivamente più chiaro dell’unghia stessa.

La linea del sorriso è la linea che divide la parte rosea dell’unghia da quella bianca.


Attorno al vallo ungueale, esattamente tra quest'ultimo e l'unghia, si forma un leggero strato epiteliale; questa pellicina che si attacca alla superficie dell'unghia prende il nome di CUTICOLA.
Come già detto, solo in prossimità della mezzaluna, l'unghia si presenta di colore bianco mentre la
restante superficie è di colore rosa chiaro. Infine ricordiamo il PERINICCHIO che e’ la pelle che circonda l’unghia naturale.

Come è noto le unghie ben curate, sane, lucenti, sono fondamentali per la bellezza delle mani e anche dei piedi .In alcuni casi le unghie possono presentare aspetti diversi:

1 unghie rosicchiate. Siamo in presenza di onicofagia. Per sopperire a questo problema ci sono diversi rimedi i principali sono: l’uso di prodotti da usare direttamente sull’unghia o ricorrere alla ricostruzione unghie in gel o acrilico.

2 unghie fragili. Quando notiamo scanalature o unghie che si spezzano con facilità. Le cause di questo problema possono essere attribuite a più fattori: carenza di minerali o vitamine, trattamenti farmacologici, indebolimento dello stato fisico della persona nonché l’esposizione delle unghie ad agenti aggressivi come l’uso di acqua, detersivi, saponi ecc…che disidratano l’unghia rendendola così più debole. Anche in questo caso possiamo aiutare le nostre unghie con prodotti come gli smalti rinforzanti o ricorrere alla ricostruzione unghie in gel o acrilico, permettendo così all’unghia di crescere e raggiungere la lunghezza desiderata.

ESISTONO DIVERSE CATEGORIE DI PERSONE CHE DOVREBBERO RICORRERE ALLA RICOSTRUZIONE UNGHIE.



- Ansiosi.
- Impulsivi.
- Aggressivi e autolesionisti sulla propria persona.
- Coloro che cercano di attirare l’attenzione altrui sulla propria persona.

In tutti questi casi un ottimo rimedio per riuscire ad avere mani e piedi presentabili è ricorrere alla ricostruzione unghie in gel o acrilico, oltre all’uso di prodotti da usare direttamente sull’unghia naturale.

MALATTIE DELLE UNGHIE


Dove si può intervenire con la

RICOSTRUZIONE UNGHIE IN ACRILICO E UV GEL



In presenza di malattie e disturbi di varia natura dell’unghia l’onicotecnico (tecnica dell’unghia) eseguirà una ricostruzione unghie con la massima attenzione. I principali disturbi ed irregolarità dell’unghia sono:



1. STRIATURE ossia unghia fessurata da solchi longitudinali che possono essere di origine congenita oppure conseguenza di disturbi alimentari o stress.

Si può intervenire con la ricostruzione unghie oppure con una appropriata limatura si

possono migliorare esteticamente.

2. LEUCONICHYA ovvero unghie macchiate di bianco.

Questa condizione è frutto di una deficienza dietetica o di un evento traumatico.

Non esiste metodo correttivo e se l’unghia non è staccata dal vallo ungueale si può procedere con una ricostruzione unghie.

3. ONICHAUXI ipertrofia: siamo in presenza di una crescita spropositata in lunghezza e grossezza dell’unghia. E causato o da una lesione o da una malattia interna. Questo disturbo è legato soprattutto alla unghie dei piedi (le cosiddetta unghia doppia). L’assetto può essere migliorato con una buona limatura.

4. ONICHORATROFIA è l’atrofia dell’unghia che a volte può portare alla perdita di quest’ultima. Le cause di questa malattia sono da ricercare anche nell’uso continuativo di detersivi particolarmente aggressivi o agenti chimici.

Su questa tipologia di unghie si può lavorare prestando la massima cura ed attenzione.

5. PTERYGIUM è un eccesso di cuticole che cresce come cresce l’unghia, aderendo alla lamina.

Per risolvere questo problema sarà di grande aiuto l’uso di oli e prodotti ricchi di sostanze emollienti associati ad una frequente manicure

6. ONICOFAGIA unghie mangiate. Questa patologia è frequente sia in donne che uomini.

Attraverso la ricostruzione unghie si può migliorare l’assetto delle unghie ed eliminare l’abitudine.

7. ONICHOCYANOSI unghie bluastre tale colorazione è causata generalmente da una cattiva circolazione sanguinea ; l’unghia può essere ricostruita. In questo caso un buon onicotecnico consiglierà alla cliente una visita medica.

8. ONICOGRIFOSI unghie morbide, sottili e curve; l’onicogrifosi in forma acuta colpisce soprattutto l’alluce e si manifesta con un ispessimento dell’unghia che assume la caratteristica colorazione giallo bruna e una incurvatura tale da non permettere al soggetto ne di camminare ne di portare scarpe. In questi casi (estremi), l’unica soluzione è l’asportazione chirurgica dell’unghia e della sua matrice; anche se nella maggior parte dei casi si può procedere ad una ricostruzione unghie usando la massima cautela.

9. UNGHIE CONTUSE O CON EMATOMA l’unghia presenta sotto la lamina macchie nere o blu o causa del sangue secco che si forma nel vallo ungueale conseguente ad un trauma.

Se la matrice è integra nel giro di qualche mese l’unghia ricresce normalmente. Se l’unghia si è staccata si può eseguire la ricostruzione unghie.

10. ONYCHORREXI unghie screpolate o sfaldate a causa di traumi, limatura scorretta o eccessivo uso di detersivi e sostanze chimiche. Il problema può essere risolto con una regolare manicure (una volta a settimana).




MALATTIE DELLE UNGHIE



LA TUA RICOSTRUZIONE UNGHIE

(dove non si può intervenire con la ricostruzione unghie uv gel e acrilico)



Ci sono casi in cui e bene non effettuare mai una ricostruzione unghie ma suggerire alla cliente di rivolgersi ad un medico. Naturalmente esprimendo il proprio rammarico per non poterla soddisfare .subito ma di poterlo fare quando la malattia sarà guarita.

Con il termine ONYCOSI si indicano le malattie dell’unghia che si sviluppano non a seguito di traumi.



1. ONICHOPTOSI si ha lo staccamento dell’unghia con conseguente caduta di quest’ultima Ciò può accadere in presenza di diabete e altre malattie.
2. PARONYCHIA infezione del perinicchio ovvero infiammazione più o meno profonda del contorno dell’unghia denominato giradito.
3. ONYCHIA infezione della matrice. La base dell’unghia si presenta arrossata, l’onychia è contagiosa.
4. TINEA PEDIS è un fungo che trova terreno fertile tra le dita del piede e la superficie di quest’ultimo del piede ; si presenta con macchie e bolle rosse è contagiosa e se trascurata porta alla formazione di tagli secchi nella pelle sotto le dita dei piedi. Comunemente è detta piede dell’atleta.
5. TINEA UNGHIUM l’unghia si ingrossa e perde il suo caratteristico colore se non si cura l’unghia potrebbe staccarsi. La malattia è contagiosa ma si può curare tranquillamente con prodotti acquistati in farmacia.





FUNGHI E MUFFA DELLE UNGHIE



FUNGO con questo termine si indica generalmente una micosi. Conseguenza di un fungo è il sollevamento dell’unghia dal vallo ungueale senza il distacco completo di quest’ultima. L’unghia perde il suo colore in maniera graduale dal bordo libero alla cuticola.

MUFFA DELL’UNGHIA è una macchia di colore verdastro che si forma sia su unghie naturali che su unghie ricostruite. La muffa è il risultato di una proliferazione di germi che trovano un ambiente ideale quando l’umidità , aria e calore si combinano insieme. Le muffe dell’unghia,micosi,malattie e infezioni possono essere causate oltre che da agenti patogeni anche da una cattiva disinfezione della postazione di lavoro (strumenti, lime, pennelli….).

Fonti: http://www.unghieknails.it/

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti mi rendono felice! <3

Posta un commento